DIGITAL + PMI

Webinar in collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler
Iscriviti ai Webinar

Il calendario dei Webinar

DIGITAL + PMI – webinar in collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler

3 webinar per parlare di open data, gestione dei social e WebValley – come il digitale e le sue applicazioni possono aumentare il potenziale delle PMI

Dopo l’approfondimento sul tema della sostenibilità come driver strategico, continua l’offerta formativa dedicata alle piccole e medie imprese trentine su un altro tema di grande attualità, il digitale come motore di innovazione e trasformazione delle realtà produttive e delle filiera di creazione di valore. Questo circlo di tre eventi, in collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler di Trento, è proposto per mettere in luce uno degli aspetti più interessati della digitalizzazione: la gestione dei dati. Il calendario è il seguente:

27 ottobre 2022 – ore 16.00

WebValley e i programmi di avvicinamento al mondo del lavoro e del lavoro nella ricerca

Relatore:  Claudia Dolci

24 novembre 2022 – ore 16.00

L’evoluzione degli open data e il rapporto con le PMI e Bando PiD 2022

Relatore: Maurizio Napolitano

14 dicembre 2022 – ore 16.00

La gestione dei social media con la narrativa

Relatore: Marco Guerini

27 ottobre 2022, dalle 16:00 alle 17:00

WebValley e i programmi di avvicinamento al mondo del lavoro e del lavoro nella ricerca.

Il webinar racconta l’esperienza ormai ventennale di WebValley, il camp di data science promosso dalla Fondazione Bruno kessler per avvicinare i più giovani alla ricerca interdisciplinare offrendo loro la possibilità di sperimentare situazioni concrete e reali. I ragazzi, sempre supportati e guidati da tutor di riferimento, si confrontano per tre settimane con temi di eccellenza scientifica internazionali e dal forte impegno etico (data science for good). Si parlerà anche di DomoSens, il modello di esecuzione dei progetti annuali, che propone alle scuole un nuovo modo di fare alternanza scuola lavoro, avvicinando in maniera diffusa i giovani alla ricerca e al mondo dell’innovazione. Con queste attività FBK riesce ad avere un grande impatto, coinvolgendo più di 500 ragazzi ogni anno.

Claudia Dolci

Responsabile Ricerca e Innovazione per la Scuola. Dal 2017 figura di raccordo tra FBK e gli stakeholder esterni del mondo della Scuola. Promuove attività di sviluppo con enti di ricerca, aziende del territorio e mondo delle istituzioni per favorire e sperimentare nuovi approcci didattici. Dal 2009 co-direttrice della scuola estiva Webvalley.

24 novembre 2022, dalle 16:00 alle 17:00

L’evoluzione degli open data e il rapporto con le PMI e bando PID 2022

Open Data è un termine che, nell’ultima decade, è rientrato in mole delle azioni politiche delle pubbliche amministrazioni.
Il volano iniziale di questo sviluppo è stato verso i concetto di open government: una politica rivolta ai cittadini all’insegna di parole chiave come trasparenza, partecipazione e collaborazione.
Allo stesso tempo però l’argomento è diventato di forte interesse anche per favorire lo sviluppo economico.
Per molti aspetti l’associare l’open data come strumento abilitante per le PMI sembra essere ancora un miraggio.
L’intervento si propone di aiutare a ragionare su come, invece, l’open data rivesta ancora un ruolo importante, di quale sia la sua fase attuale, di quali le sfide da affrontare e quali le attenzioni a cui anche il mercato deve fare attenzione per poter favorire questa crescita.

Maurizio Napolitano

Capo dell'unità Digital Commons Lab del centro Digital Society della Fondazione Bruno Kessler. Negli ultimi 10 anni si è occupato dello sviluppo dell'open data diventando un punto di riferimento per l'Italia. Diverse sono le sue collaborazioni con diverse pubbliche amministrazioni (comuni, regioni ed enti centrali) nello sviluppo delle politiche open data. Gran parte della sua attività va verso la valorizzazione dei dati messi in riuso da pubbliche amministrazioni, aziende e comunità affrontando varie sfide sociali ed economiche.

14 dicembre 2022, dalle 16:00 alle 17:00

La gestione dei Social Media con la contro narrativa

La lotta all’odio online, basata sul riconoscimento di contenuti problematici e sulla loro rimozione è spesso accusata di limitare la libertà di espressione. Per questo motivo nuove tecniche stanno venendo sviluppate per combattere l’odio online. L’idea è quella di usare gli strumenti di intelligenza artificiale più avanzati per affiancare e aiutare gli operatori delle ONG nello scrivere contro-narrazioni sulle molte dimensioni dell’hate speech (estremismo, antisemitismo, razzismo, etc.) creando così un ambiente più inclusivo e tollerante. Durante l’incontro verranno mostrate le tecniche di raccolta dati e gli algoritmi usati per questo difficile compito

Marco Guerini

Marco Guerini è responsabile del gruppo Language and Dialogue technologies (LanD) presso la Fondazione Bruno Kessler (FBK). Si occupa di comunicazione persuasiva, sentiment analysis e social media. Negli ultimi anni la sua ricerca si è concentrata sullo sviluppo di tecnologie di intelligenza artificiale per combattere l'odio online.